Il Coro da Camera della Filarmonica Estone oppure Eesti Filharmoonia Kammerkoor (EFK) è diventato uno dei collettivi musicali estoni più famosi del mondo. L’EFK è stato fondato nel 1981 da Tõnu Kaljuste chi ne è stato il direttore artistico ed il direttore d’orchesta per vent´anni. Dal 2001 al 2007 il suo lavoro è stato continuato da Paul Hillier e dal 2008 al 2013 da Daniel Reuss. A partire dalla stagione 2014/2015 il direttore artistico ed il direttore d’orchesta è Kaspars Putniņš.

Il repertorio del coro si espande dal canto gregoriano alla musica del XXI secolo. Un’attenzione particolare è prestata già da anni alle opere di compositori estoni (Arvo Pärt, Veljo Tormis, Erkki-Sven Tüür, Galina Grigorjeva, Toivo Tulev, Tõnu Kõrvits, Helena Tulve) ed alla sua presentazione al pubblico. Ogni stagione il coro dà all’incirca 60-70 concerti sia in Estonia che all´estero.

L’EFK ha collaborato con numerosi direttori ed orchestre rilevanti, tra cui Claudio Abbado, Helmuth Rilling, Eric Ericson, Neeme Järvi, Paavo Järvi, Roland Böer, Frieder Bernius, Louis Langrée, Stephen Layton, Marc Minkowski, Christoph Poppen, sir Colin Davis, Andrés Orozco-Estrada, Paul McCreesh ed altri; le orchestre da camera di Norvegia, Australia, Lituania, Praga e Stoccarda; l’Orchestra sinfonica di Londra, l’orchestra da camera G. Mahler, Salzburg Camerata, Les Musiciens du Louvre-Grenoble, l’orchestra di BBC Wales, l’orchestra da camera di Basilea, l’orchestra sinfonica nazionale estone e l’orchestra da camera di Tallinn.

Il coro è stato invitato a suonare a numerosi festival e centri artistici di rilievo di tutto il mondo, ad esempio il BBC Proms, la Mozartwoche di Salisburgo, Vale of Glamorgan, il festival di Cervantino in Messico, il festival di musica di Schleswig-Holstein, il festival di Aix-en-Provence, l’opera di Sydney, il centro per i concerti di Vienna, la Palau de la Musica a Barcellona, la LSO St Luke’s di Londra, il centro per i concerti Esplanade a Singapore, il Centro Kennedy a Washington, la NY Carnegie Hall, il Lincoln Centre ed il museo dell’arte di Metropolitan.

Accanto all’attività concertistica, altro aspetto molto importante del coro sono anche le registrazioni (in collaborazione con le case discografiche di ECM, Virgin Classics, Carus, Harmonia Mundi, Ondine) che hanno vinto dei premi, tra cui due premi Grammy: nel 2007 per „Arvo Pärt. Da Pacem” (Harmonia Mundi) in collaborazione col direttore Paul Hillier e nel 2014 per „Arvo Pärt. Adam’s Lament” (ECM) in collaborazione col direttore Tõnu Kaljuste. Le registrazioni dell’EFK sono state nominate per il premio Grammy 14 volte. I dischi hanno vinto anche altri premi come Diapason d’or, Preis der Deutschen Schallplattenkritik, Danish Music Award, de Choc de l’Année Classica 2014 ecc.